Ricerca

Condividi

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Chi è online

Abbiamo 6 visitatori e nessun utente online

Contatore

Visite agli articoli
317687

Presentazione dei candidati al nuovo Consiglio Direttivo del HSI

Cara socia, caro socio,
Siamo lieti di sottoporvi le lettere di presentazione dei candidati al nuovo Consiglio direttivo del Herakhandi Samaj Italiano, per permettervi di votare in consapevolezza.
 
Om Namah Shivaya
La Commissione elettorale
 

Come candidato Presidente c'è solo Padam Singh/Franco Milito (attuale Presidente del Herakhandi Samaj Italiano)
 

CANDIDATI ALLA CARICA DI ​CONSIGLIERE DELL’ HERAKHANDI SAMAJ ITALIANO

 

Cavanna Lorenza/Nena (CSPH/Centro Spirituale di Pace Herakhandi) 
Della Morte Simona (CSPH/Centro Spirituale di Pace Herakhandi
Sicre Blanca/Vasanti (CSPH/Centro Spirituale di Pace Herakhandi
Ugazzi Grazia/Shakti (CSPH/Centro Spirituale di Pace Herakhandi
Berni Canani Giovanni Evangelista (Evan)/Anandu Singh (HLC/Hairakhandi Love Center) 
Catallo Aliana (HLC/Hairakhandi Love Center) 
Cesoni Daniela Annamaria /Dinni (HSC/Herakhandi Samaj Cisternino) 
Gasparoni Carla/Kishani (HSC/Herakhandi Samaj Cisternino) 
Reibensahm Katja/Kamala (HSC/Herakhandi Samaj Cisternino) 
Sisto Antonella/Anamika (HSC/Herakhandi Samaj Cisternino) 
Spinello Monica/Mahima (HSC/Herakhandi Samaj Cisternino) 
Cava Davide (HSCM/Herakhandi Samaj Croce Mandir) 
De Falco Franco Enrico/Kalu Singh (HSCM/Herakhandi Samaj Croce Mandir) 
Cavallari Marina Gabriella/Madhuri (HSI) 
Vergantini Paolo/Prem Das (HSI)

 

LETTERE DI PRESENTAZIONE

 

Aliana Catallo
Salve a tutti, sono Aliana Catallo per chi non mi conosce ho conosciuto Babaji nell’ 1983 e sono la coofondatrice dell’ashram Hairakhandi Love nel 1993. Questo anno per la prima volta ho sentito l’entusiasmo di volermi candidare per il Samaji italiano per portare il mio contributo nelle riunioni per servire di più il mio amato maestro Babaji e per condividere con i fratelli questa strada evolutiva.
 

Antonella Sisto/Anamika
Om Namah Shivaya
nel cuore tre piccoli obbiettivi: vedere la nostra famiglia Haidakhandi, in tutta Italia ma soprattutto a Cisternino, risplendere ancora di Luce, quella intensa Luce che unisce tante anime e che riscalda il cuore; ritrovarsi di nuovo insieme, grandissimi, grandi, più piccoli e piccolissimi, felici e orgogliosi di appartenere ad una magica storia; condividere preghiere, progetti, servizio e tutto ciò che ci possa portare alla nostra vera essenza, alla crescita, ai piedi del nostro caro Bhole Baba.
 

Blanca Sicre/Vasanti
Io sottoscritta Blanca Sicre, rappresento il Centro Spirituale di Pace Herakhandi, sono socia dal 1988, attualmente sono la segretaria del CSPH.
Grazie a BABAJI ho conosciuto i suoi meravigliosi centri, ashram, Herakhan, Chilianaula, Olanda e in Italia. Ho fatto i miei primi passi nel lontano 1986 a Cisternino, sono stata da Nidi, Love Center Villa Rosa e Cava de’ Tirreni a Napoli, un posto più bello dell’altro con tanta personalità. Che grande famiglia!!! Imparare a stare insieme, fare cose insieme nel diverso e non meno divertirsi.
Sono stata nel Samaj in questi 2 anni, quindi, sono una consigliere uscente, sono contenta di ricandidarmi e aiutare con le mie possibilità l’Herakhandi Samaj Italiano.
Vi ringrazio per la vostra attenzione
 

Carla Gasparoni/Kishani
Bole Baba ki Jai!
Carissimi mi presento,
Sono kishani, devota di Sri Babaji e Sri Muniraj dal 1990. Dopo Herakhan e Chilyanaula sono arrivata a Cisternino nel '91, dove ho vissuto per 3 anni. Nel '94 sono stata inviata da Janki ad accompagnarla in India e su suggerimento di Sri Muniraj ad entrare nella Fondazione. Ho un trullo di fronte all'ashram, affianco al trullo Ganapati, che speriamo di riuscire presto a restaurare per trasferirmi definitivamente.
Per me l'incontro con Babaji Guruji ha iniziato il mio viaggio dell'anima, viaggio senza ritorno che nutrirà il mio spirito per sempre.
Grazie dell'attenzione
Om Namah Shivaya
Un abbraccio di luce
 

Daniela Cesoni/Dinni
Sono Dinni, una "antica" devota di Babaji che ho conosciuto nel 1973 andando a trovare GoraDevi ad Hairakhan. Sono stata nove mesi in India e ho ricevuto da Madre India e da Babaji le indicazioni su cui lavorare per tutta una vita. Come psicologa clinica Babaji mi ha spedito nel MahaMaya a lavorare per le tossicodipendenze e la psichiatria . Ho potuto creare nella banlieue parigina un servizio di prevenzione e cura delle dipendenze che dura da 35 anni con metodo ispirato a Basaglia, di partecipazione. Tornata in Italia, da dieci anni sono presidente della associazione "Drogues et Societe". Oltre alle responsabilità legali, lavoro a distanza e prima del Covid in presenza quando è necessario. Tornata in Italia nel 1990 ho lavorato quattro anni in psichiatria a Cisternino per la creazione di una casafamiglia per accogliere i pazienti nati in Valle d'Itria ancora chiusi nel manicomio di Bisceglie, lavorando sotto la direzione del dott. Minervini con cui ha lavorato in questi anni Maddalena Sterlizzi. In quegli anni l'Ashram era sotto la responsabilità della nostra cara Lisetta Carmi. Pensavo in quegli anni di vivere sempre a Cisternino ma sono tornata a Milano per assistere i miei genitori anziani e ho lavorato per la cooperativa Eureka di San Donato milanese nei loro centri per l'infanzia e per il disagio giovanile. Vivo a Milano con il mio compagno Rino, musicista brindisino e veniamo per lunghi periodi a Cisternino e a Brindisi.
Buon Anno Nuovo a tutti. OM NAMAH SHIVAYA. 
 

Evan Berni Canani/Anandu Singh
L’ intento che mi anima e’ quello di poter dare il mio contributo al movimento di Babaji affinche’ tutti gli ashram ed i centri possano lavorare insieme su un unico obbiettivo : far sperimentare l’armonia , la grazia, l’amore del Baba sulla terra , attraverso l’hairakhandi yoga , le relazioni umane , la crescita personale , la creazione di nuovi progetti nel campo agricolo, sociale , umanitario .
Questi nuovi progetti potrebbero creare situazioni lavorative ma e’ impensabile pensare a questo se prima il movimento non diventa capace di creare uno spazio di unita’ umana, capacita’ di dialogo costruttivo , per questo il Samaji deve impegnarsi a costruire queste realta’ basilari per poter costruire qualcosa di piu’ grande in un futuro.
Abbiamo lavorato in questi due anni per sistemare la situazione di chiusura di Cisternino come priorita’ assoluta, regolamentare con un nuovo statuto la fondazione e renderla aperta a tutte le realta’ locali attraverso un coinvolgimento piu’ diretto del Samaji che e’ l ‘espressione di tutti gli ashram e del movimento stesso , la fondazione non piu’ come una scatola chiusa a difendere le proprieta’ ma anche capace di dialogare direttamente con il movimento . non dimentichiamo che le fondazioni possono attingere a fondi speciali in tutti gli ambiti del sociale .
 

Grazia Ugazzi/Shakti
Io sottoscritta Grazia Ugazzi, rappresentante legale dell’Associazione ‘Il Loto blu’ di Verbania, associazione affiliata all’HSI dal 2012, in qualità di socio dell’Herakhandi Samaji Italiano, dopo aver ricoperto per due anni il ruolo di Consigliere e Tesoriere nel Consiglio direttivo uscente, rinnovo la mia candidatura come Consigliere dello stesso in rappresentanza del CSPH di Villa San Secondo.
I due anni appena terminati sono stati molto positivi, ho incontrato una realtà nuova, entrando nel Consiglio Direttivo, ciò mi ha permesso di conoscere più profondamente la grande famiglia dei devoti italiani di Babaji, di cui faccio parte dal 1996.
Per me, sarà un piacere poter offrire ancora le mie competenze, amministrative e contabili, anche per il prossimo biennio 2021-2023.
A queste competenze professionali, è mio impegno svolgere il ruolo di Consigliere, con lo stesso spirito di collaborazione e fratellanza che abbiamo sempre privilegiato, nell’adempiere i compiti previsti dallo Statuto.
Ringraziando anticipatamente per l’attenzione che dedicherete alla lettura della mia lettera di presentazione, rimango disponibile ad ogni altra richiesta della commissione elettorale.
 

Katja Riebensahm/Kamala
Buongiorno, sono Kamala ,devota di babaji da 1985 e da 2002 vivo in Italia e dal anno scorso a Cisternino. Ho lavorato con i bambini, in italia ho fatto le ripetizioni in tedesco e inglese e ho frequentato gli ashram di Babaji in primis haidakhan poi gli ashram europei, mi piace suonare l’armonium e a haidakhan ho dipinto spesso i templi,cisternino ho conosciuto 1988 per una visita di Muniraji e mi ha subito piaciuto tantissimo il fatto che il kirtan era sempre emozionante,adesso voglio impegnarmi a far riprendere l’attività e dare il mio supporto come posso.
 

Lorenza Maria Cavanna/Nena
Io sottoscritta Cavanna Lorenza Maria, in qualità di socia dell’Herakhandi Samaj Italiano, con la presente, inoltro la mia candidatura a Consigliere dell’HSI per il biennio 2021/2023, in rappresentanza del CSPH di Villa San Secondo.
La mia storia nella grande e variegata famiglia dei devoti dell’amato Babaji risale alla fine degli anni ’70.
Nel tempo ho potuto conoscere e creare un forte legame con molti di Voi, non solo in qualità di Consigliere del CD del CSPH e del Direttivo dell’HSI o come membro della Commissione Elettorale ma vivendo e condividendo esperienze indimenticabili attraverso il Karma Yoga, le Cerimonie e tanto altro.
Oggi rinnovo la mia candidatura per mettere a disposizione le conoscenze date dall’esperienza e dall’attitudine all’aggiornamento, per proseguire insieme, serenamente con rispetto e gioia il lavoro che si presenterà in ottemperanza ai compiti propri dell’HSI.
Ringraziando tutti per l’attenzione e per il lavoro che state svolgendo, rimango a disposizione per ogni eventuale altra richiesta da parte della Commissione Elettorale.
 

Marina Cavallari/Madhuri
Sono una “vecchia” e convinta devota di Babaji e ho fatto parte del consiglio direttivo del Samaj italiano nell’anno 2018 ricoprendo l’incarico di presidente. Con molto dispiacere nel 2019 mi sono dimessa dalla carica di presidente ma ho sempre desiderato ritornare a far parte di un gruppo che ha sempre lavorato con dedizione e disinteresse ad un progetto fin dall’inizio orientato verso l’Unità del “movimento” di Babaji in Italia. Nel progetto originario l’unione è stata garantita dalla presenza nel CD del Samaj di tutti i rappresentanti delle varie organizzazioni che costituiscono il “movimento”. Attualmente nel CD non ci sono rappresentanti della fondazione Bhole Baba per cui, considerando che, ad avvenuta modifica dello statuto della fondazione, il Samaj avrà l’importante compito di eleggere il Consiglio di amministrazione della fondazione, di cui faccio parte, ho deciso di candidarmi e sostenere nei limiti delle mie capacità competenze e possibilità l’attività del Samaj , in particolare mi piacerebbe lavorare a progetti editoriali e culturali.
Om Namaha Shivay Jai Maha Maya Ki Jai! Jai Vishwa!
 

Monica Spinello/Mahima
Buon giorno a tutti, sono entrata nella famiglia del nostro maestro Bhole Baba a marzo del 1985, ho avuto la fortuna di vedere nascere tutti i centri sotto la benedizione di Guru Dattatreya Sri Maha Muniraji. Ho sempre lavorato negli Ashram, dalle pietre spostate a Herakhan, lavorando in cucina e tinteggiando di calce i trulli dell’ashram di Cisternino, pulendo ogni angolo dell’ashram di Villa. Ho vissuto attivamente in tutti gli Ashram di Babaj. Sono stata consigliere del Samaj Italiano e membro del CSPH . In questo momento storico abbiamo il dovere di servire l’umanità e diventare veramente un’associazione di promozione sociale. Il momento di grande trasformazione di cui Baba ha sempre parlato è arrivato, ora siamo chiamati a creare una base solida, fondata sulla fiducia e il rispetto reciproco, sulla condivisione, sull’ascolto per la crescita nostra e quindi di tutta l’umanità.
Mi candido come consigliere dell’HSC. Jai Maha Maya Ki Jai!
 

Paolo Vergantini/Prem Das
Bhole Baba Ki Jai!
Sono Prem Das, ho seguito i lavori del HSI dal 2008, da quando Sri Muniraji mi chiese di supervisionare il movimento dei devoti in Italia.
Cosa che ho fatto fino al 2018 come supervisor prima, consigliere del HSI poi. Sono stato anche eletto come Presidente del HSI, carica dalla quale mi sono dimesso per ragioni di salute del momento.
Ora vengo da 2 anni da osservatore distaccato ma ho deciso di rinnovare il mio Samaya con Sri Muniraji (impegno spirituale), rifacendomi avanti per fare la mia parte di lavoro per aiutare l'Herakhandi Samaj Italiano a diventare sempre più forte ed autorevole come Guruji ci ha chiesto.
Sri Muniraji Maharaj Ki Jai!
Bhole Baba Ki Jai!
Much Love 
 

Simona Della Morte
Io sottoscritta Simona Della Morte, nata a Ivrea il 19/07/83, come partecipante attiva del Centro di Pace Herakhandi di Villa S.Secondo e socia dell'Herakhandi Samaj Italiano son lieta di candidarmi come consigliere come rappresentante del CSPH, apportando il mio contributo, in base alle mie possibilità e competenze.
Babaji entrò nella mia vita nel 2006 fino a farmi giungere a Herakhan e Chilianaula nel 2013, da allora son stati anni di lavoro e di crescita personale portando il Suo nome in giro per il mondo.
Grata di essere parte di questa grande famiglia, auspicando di poter collaborare insieme, ognuno nel suo piccolo, trasmettendo ed onorando il gran Amore ricevuto, portando avanti il Suo volere nel miglior modo possibile.
Ringrazio per la vostra attenzione